#PerChi vuole
prendersi cura di sé


Mantenere le ossa sane è fondamentale in ogni fase della vita di una donna. Da Vitasnella qualche informazione per il tuo benessere.

Cos'è e a cosa serve?

La vitamina D è una sostanza essenziale per il nostro organismo: fra i suoi compiti principali vi è quello di mantenere nella norma i livelli di fosforo e calcio, favorendo l'assorbimento di quest’ultimo e contribuendo in tal modo a mantenere le ossa forti. Il calcio assunto con la dieta viene assorbito a livello intestinale, passa nel sangue e raggiunge tutte le parti dell'organismo.

La vitamina D è importante per l’assorbimento del calcio: se presente in quantità ottimali infatti, può aumentarne l'assorbimento fino al 30%.

Dove si trova?

La vitamina D è presente in molti alimenti e viene prodotta naturalmente dalla pelle in seguito all’esposizione al sole.

  • Negli alimenti: troviamo questa sostanza in alcuni pesci (per esempio salmone, aringa e sgombro), burro, uova, fegato e alcuni tipi di formaggi grassi.
  • Dal sole: Se esposta ai raggi del sole la nostra pelle è stimolata a produrre naturalmente vitamina D. L'esposizione di mani, braccia, viso e gambe per 10-15 minuti al giorno è sufficiente a raggiungere il normale fabbisogno di questa vitamina: è importante però che l'esposizione al sole sia diretta, infatti i raggi UV vengono bloccati, ad esempio, da vetri e filtri solari.

Negli anziani e durante la stagione invernale quando l’esposizione solare diminuisce la produzione di vitamina D è talvolta limitata e quindi probabilmente insufficiente a raggiungere i livelli raccomandati. In questi casi può essere necessaria una sua integrazione.

Quanta vitamina D?

Livelli di assunzione giornalieri raccomandati di Vitamina D:

Età (anni) Vit. D (mg)
LATTANTI 0.5 - 0.9 25
BAMBINI E ADOLESCENTI 1 - 3 50
  4 - 6 50
  7 - 10 50
Maschi 11 - 14 100
  15 - 17 100
Femmine 11 - 14 100
  15 - 17 100
ADULTI    
Maschi 18 - 29 100
  30 - 59 100
  60 - 74 100
  >75 100
Femmine 18 - 29 100
  30 - 59 100
  60 - 74 100
  >75 100
GRAVIDANZA   100
ALLATTAMENTO   100

FONTE: PRI -Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU) Prossima pubblicazione Revisione 2012